Nata in provincia di Brescia (dove vive e lavora con il marito e la figlia), Annalisa Strada si è occupata per anni di servizi editoriali, scegliendo poi di dedicarsi assiduamente alla narrativa per ragazzi e all’insegnamento come docente di lettere nella scuola secondaria di primo grado. Autrice di racconti, ricettari e romanzi, ha pubblicato oltre trenta titoli di narrativa. Per Gabrielli editori ha diretto la collana “Raccontami una storia” e ha pubblicato “Evviva la Costituzione”, “Cooperiamo!”, “Una mosca non è un ragno” e “Io sono il re!”. Con altri editori si segnalano:  “Fino all’ultima mosca”, vincitore del Premio Gigante delle Langhe; “I mestieri di papà”, “La Bella Addormentata è un tipo sveglio”,  “1861. Un’avventura Italiana”, testo che le è valso Premio letterario ‘Giovanni Arpino’. Tra il 2014 e il 2015 ha pubblicato diversi romanzi per ragazzi, in particolare “Il rogo di Stazzema”, scritto insieme a Gianluigi Spini, e “Una sottile linea rosa”, opera vincitrice del Premio Andersen 2014 nella categoria ‘libri sotto i 15 anni’. Nel 2016 ha firmato, tra i tanti, “Io, Emanuela. Agente della scorta di Paolo Borsellino”.

[/vc_column_text]I SUOI LIBRI [/vc_column]
[/vc_row]