Se il cielo adesso è vuoto, il nuovo libro di Gilberto Squizzato

Gilberto Squizzato
SE IL CIELO ADESSO E’ VUOTO
E’ possibile credere in Gesù nell’età post-religiosa?

USCITA novembre 2017  pp. previste 256, prezzo euro 16,50, ISBN 978-88-6099-341-0

L’incalzante laicizzazione della nostra epoca secondo l’Autore prefigura uno scenario inedito in cui una certa visione del “sacro” va sempre più affievolendosi, a favore di un tempo nuovo in cui è possibile affermare che una fede insieme laica e cristiana è oggi possibile.
Dopo i due precedenti volumi (Il miracolo superfluo e Il dio che non è Dio), queste nuove pagine mettono in discussione la convinzione di gran parte dei credenti religiosi che vedono la laicità come inconciliabile con la fede in Gesù di Nazareth. E allo stesso tempo quella dei non credenti, che archiviano Gesù di Nazareth fra i grandi della storia che hanno fatto il loro tempo.
Il fedele, quindi, non è più colui che partecipa ai riti sacri e crede in verità astratte e dogmi, ma una persona che vede in ogni piccolo gesto l’amore e la fratellanza, che cerca la giustizia nelle realtà concrete.
Con questa visione della fede, il libro si rivolge sia ai credenti che ai laici, offrendo spunti di riflessione che attraversano la storia della vita di Gesù, proiettandosi fino al nostro presente, dove problemi individuali, sociali e politici molto diversi, possono trovare risposte semplici e adeguate.

GILBERTO SQUIZZATO (1949) è giornalista, autore e regista. Ha girato centinaia di inchieste e reportage per i Tg Rai, numerose serie di documentari sceneggiati. Ha realizzato l’hystory fiction L’uomo dell’argine dedicata alla figura di don Primo Mazzolari e con Giuseppe Genna ha creato la serie tv Suor Jo, i gialli dell’anima. Ha insegnato al Master di giornalismo dell’Università Statale di Milano e attualmente è docente al Centro Sperimentale di Cinematografia di Milano. Con Gabrielli editori ha pubblicato nel 2010 Il miracolo superfluo (il Vangelo di Gesù spiegato ai miei figli nell’età del nichilismo) e il successivo Il dio che non è Dio. Credere oggi rinunciando a ogni immagine del divino nel 2013. L’autore ha pubblicato anche La tv che non c’è (come e perché riformare la Rai), 2010, e Libera Chiesa (storie di cristiani a cui non è mai piaciuto il potere), 2012.

 

Recent Posts