I gesti e la filigrana

La trama del pensiero teologico e sociale di Francesco

 11,99 18,00



Autore: a cura di Monica Simeoni
Prefazione di Francesco Pepe
ISBN: 978-88-6099-549-0
Pagine: 193
Formato: 14 x 21
Anno: 2023
Anteprima: Disponibile

Descrizione

Il modo di comunicare scelto da Bergoglio non riflette solo lo stile e la personalità dell’uomo, ma la volontà di spiegare in modo diretto e semplice quale è il suo programma pastorale.

Il libro si propone di comprendere, da differenti punti di vista e con studiosi di diverse nazionalità, le origini teologiche, filosofiche e sociologiche di Francesco nel suo percorso di formazione. I contributi di Massimo Borghesi, Giulia Paola Di Nicola, Pier Davide Guenzi, Francisco Mele, Philippe Portier, Verónica Roldán, Monica Simeoni, cercano di approfondire, andando alle fonti, il pensiero e il Magistero di Bergoglio. I suoi maestri sono teologi e studiosi latinoamericani, ovviamente anche argentini, ma anche pensatori e filosofi europei. Tra questi Romano Guardini, spesso citato da Francesco nelle sue Encicliche, e il gesuita Gaston Fessard che, come afferma Massimo Borghesi, è l’autore all’inizio del pensiero di Bergoglio.
L’ulteriore obbiettivo del testo è comprendere i gesti e la filigrana degli insegnamenti di Francesco, i collegamenti e le relazioni con concetti chiave, sociologici e teologici, caratteristici dei suoi primi dieci anni di Pontificato. Insegnamenti che appaiono sempre più illuminati dalle premesse del Concilio Vaticano II e che Bergoglio promuove «come un traghettatore da un modello clericale a una forma organizzativa più aperta e partecipata di Chiesa del futuro» (Enzo Pace).

Contributi di:
Massimo Borghesi, filosofo morale, docente dell’Università di Perugia.
Giulia Paola di Nicola, sociologa, docente dell’Università di Teramo.
Pier Davide Guenzi, teologo, Presidente dell’Associazione Teologica Italiana per lo Studio della Morale. Docente all’Università Cattolica di Milano.
Francisco Mele, psicologo argentino, docente dell’Università di Viterbo.
Enzo Pace, sociologo, Università di Padova.
Philippe Portier, politologo, Direttore di Ricerca presso l’École Pratique des Hautes Etudes, Université Paris Sciences et Lettres.
Verónica Roldán, sociologa argentina, docente dell’Università Niccolò Cusano – Roma.
Monica Simeoni, sociologa, docente dell’Università del Sannio (Benevento) ed Ecclesia Mater, Istituto Superiore di Scienze Religiose del Laterano.

 

SOMMARIO

Prefazione: Oltre il clericalismo – Enzo Pace

Introduzione – Monica Simeoni

La trama del pensiero teologico e sociale di Francesco – Monica Simeoni

Alle fonti del pensiero di papa Francesco. L’influenza di Gaston Fessard e di Romano Guardini – Massimo Borghesi

La teologia politica di papa Francesco. Permanenza del cattolicesimo integrale – Philippe Portier

L’insegnamento di papa Francesco in ambito socio-politico alcune chiavi di letturaPier Davide Guenzi

Jorge Mario Bergoglio e la politica del popolo – Verónica Roldán

Il popolo secondo Bergoglio: soggetto teologico – Francisco Mele

Antropologia uni duale. Continuità\discontinuità – Giulia Paola Di Nicola

Lo “straniero” in Sociologia e il messaggio di Papa Francesco sull’immigrazione – Monica Simeoni

Conclusioni – Monica Simeoni

Ringraziamenti

Informazioni aggiuntive

Formato

,

Potrebbe piacerti anche…

Scrivici

Potete inviarci una e-mail, vi risponderemo al più presto.

0

Privacy Preference Center

Del male, di Dio e del nostro amore. A cura di Paolo ScquizzatoL'uomo che narrò Dio, Annamaria Corallo