Nata troppo presto. Omaggio ad Elisa Salerno nel 50° anno dalla morte

Elisa Salerno "Pro muliere", programma di studio e azione

 13,00



Autore: Elisa Salerno

ISBN: 978-88-6099-416-5
Pagine: 103
Formato: 15 x 21,5
Anno: 2007
Anteprima:

Descrizione

Riedizione dell’opuscolo “Pro muliere. Programma di studio e di azione” (1921), manifesto dell’agire di Elisa Salerno che vi traccia “alcune regole di sano femminismo”. Il volume contiene anche un approfondimento a più voci (Dario Vivian, Alba Lazzaretto, Michela Vaccari, Annalisa Lombardi, mons. Pietro Nonis) sugli ambiti d’impegno e riflessione della Salerno.

Elisa Salerno, femminista cristiana, nasce a Vicenza il 16 giugno 1873.
Appassionata studiosa, autodidatta, si è dedicata a tutto ciò che poteva ostacolare la dignità e la vocazione della donna in qualsiasi ambito essa si trovasse a vivere e ad operare: dalla famiglia al lavoro, dai problemi sociali alla vita ecclesiale.
Fu la prima donna in Italia a fondare un giornale per le lavoratrici, “La Donna e il Lavoro”, uscito dal 1909 al 1918 e che continuò fino al 1927 con il titolo “Problemi Femminili”, allargando l’orizzonte dei suoi interessi.
Scrittrice di romanzi e di saggi sulla causa santa della donna alla quale si era consacrata, visse per essa sofferenze fino allo spasmo, dando fondo a tutte le sue risorse e morendo molto povera il 15 febbraio 1957, vedendo pochissime delle conquiste per le quali si era battuta con l’unica arma della sua penna (dal sito http://www.presdonna.it/)

Scrivici

Potete inviarci una e-mail, vi risponderemo al più presto.

0

Privacy Preference Center

Analitici

Utilizzati per avere statistiche in modo anonimo.

GAPS, NID
__utm.gif, collect, _gat, __utma, __utmb, __utmc,__utmt, __utmz, _ga, r/collect

Funzionamento Sito

Per gestire i commenti e i dati di sessione di Wordpress

comment_cookie,PHPSESSID, CookieConsent, _iub_cs-495958

Marketing

csrftoken,SESS#
fr