La lettera di Papa Francesco a Leonardo Boff

 In Eventi, News, News ed Eventi

Papa Francesco scrive a Leonardo Boff dopo aver ricevuto il nuovo libro del teologo brasiliano “Imitazione di Cristo e Sequela di Gesù”

Con gratitudine e su invito dell’autore pubblichiamo la lettera originale di Papa Francesco a Leonardo Boff e il commento del grande teologo della liberazione.

Lettera di Papa Francesco a Leonardo Boff

11 marzo 2019, di Leonardo Boff

Alcuni giorni fa ho ricevuto attraverso la Nunziatura Apostolica a Brasilia e in seguito dal vescovo di Petrópolis Dom Gregório Paixão questa corrispondenza proveniente da Papa Francesco.

Papa Francesco ha ricevuto la traduzione italiana (Leonardo Boff, Imitazione di Cristo e Sequela di Gesù, Gabrielli editori, n.d.r) e ha voluto onorarmi con questa breve lettera di ringraziamento. Ha anche aggiunto uno dei suoi migliori documenti sulla pace, di 10 pagine, di cui mostro solo il titolo e l’ultima parte, da lui firmata.

Ho deciso di fare una nuova traduzione del latino medievale dell’Imitazione di Cristo, del 1441, di Tommaso da Kempis, il libro più letto dopo la Bibbia. È uno dei gioielli della spiritualità cristiana. L’ho riscritto con l’obiettivo di superare i dualismi (Dio-mondo, anima-corpo, cielo-terra, mondo interiore-mondo esterno) tipici del suo tempo, ma mantenendo rigorosamente il significato dell’opera originale.

Alle quattro parti (o libri) dell’originale ho osato aggiungerne una quinta intitolata Sequela di Gesù, una prospettiva cara alla teologia e alla spiritualità del nostro tempo. L’ho elaborata a partire dalla nuova visione del mondo offerta dalla cosmologia contemporanea e dalle scienze della Terra e della vita. L’opera, e in particolare La Sequela di Gesù, è stata tradotta in italiano, spagnolo, tedesco e inglese.

Se l’Imitazione pone il Cristo della fede al centro della meditazione, la Sequela è l’invito ad essere guidati dal Gesù storico e dalla sua azione così come quando era tra noi. Entrambi affermano la loro divinità. Se l’Imitazione privilegia il Cristo il cui volto è rivolto al Cielo come il Figlio del Padre, la Sequela mostra il Gesù storico, il Figlio del Padre che si è fatto carne, il cui volto è rivolto verso la Terra, che è vicino al figliol prodigo, ai poveri e ai malati, alle donne discriminate, a tutti coloro che si sentono persi. Sono i due sguardi della medesima e unica figura di Gesù Cristo, vero Dio e vero uomo.

Intendo questo libro come il mio “Nunc dimittis, Domine” ( “Ora posso andare, Signore”, le parole del vecchio Simeone quando prese in braccio il Bambino Gesù, Luca 2,20), una sorta di addio al lavoro teologico. Niente di più stimolante e onorevole che nel crepuscolo della vita, all’età di 80 anni, affrontare questo gigante della teologia e della spiritualità qual era Tommaso da Kempis.

Presento qui le copie dei documenti ricevuti come mio personale riconoscimento nei confronti di Papa Francesco, in particolare perché ci insegna a vivere alla luce dei valori del messaggio originale di Gesù Cristo: una totale apertura a Dio, Padre e Madre di bontà e di misericordia, un amore incondizionato, la compassione per coloro che soffrono, una solidarietà senza limiti, la fratellanza universale, e oggi la cura della Casa comune in cui tutti gli esseri umani e gli altri esseri della natura si incontrano come fratelli e sorelle.

“Al señor Leonardo BOFF

Vaticano 5 de enero de 2019

Querido hermano:

He recibido tu carta con la que me has hecho llegar tu último libro “lmitación de Cristo y Seguimiento de Jesús”. Gracias por este gesto de tu parte.

En estos dias en que estamos celebrando el misterio del Nacimiento de Cristo, nuestra rnirada se dirìge con renovado asombro a la maravilla de un Dios que ha querido hacerse semejante a nosotros, revistiéndose de nuestra carne. Desde entonces, sabemos que a Dios se Ilega a través de su carne; carne Ilagada y vulnerable como la de tantos hermanos nuestros que sufren y son descartados. Ese es el camino cierto para llegar a Dios y evitar el peligro de caer en el ilusionismo gnóstico, desencarnado, de los que prefieren un Dios sin Cristo, un Cristo sin Iglesia, una Iglesia sin pueblo.

Rezo por ti; por favor, hacelo por mi.

Que Jesus te bendiga y la Virgen Santa te proteja.

Fraternalmente,

Francesco”

traduzione in italiano:

“Al signor Leonardo BOFF

Vaticano, 5 gennaio 2019

Caro fratello,

Ho ricevuto la tua lettera con cui mi hai fatto arrivare il tuo ultimo libro “Imitazione di Cristo e Sequela di Gesù”. Grazie per questo gesto da parte tua.

In questi giorni in cui celebriamo il mistero della nascita di Cristo, le nostre riflessioni sono rivolte con rinnovato stupore alla meraviglia di un Dio che ha voluto diventare simile a noi, rivestendosi della nostra carne. Da allora sappiamo che a Dio si arriva attraverso la sua carne; carne dolente e vulnerabile come quella di tanti nostri fratelli che soffrono e vengono scartati. Questo è il cammino sicuro per arrivare a Dio ed evitare il pericolo di cadere nell’illusione gnostica e disincarnata di coloro che preferiscono un Dio senza Cristo, un Cristo senza Chiesa, una Chiesa senza popolo.

Prego per te; per favore, fallo per me.

Che Gesù ti benedica e che la Santa Vergine ti protegga.

Fraternamente

Francesco”

Recommended Posts
Scrivici

Potete inviarci una e-mail, vi risponderemo al più presto.

0

Privacy Preference Center

Analitici

Utilizzati per avere statistiche in modo anonimo.

GAPS, NID
__utm.gif, collect, _gat, __utma, __utmb, __utmc,__utmt, __utmz, _ga, r/collect

Funzionamento Sito

Per gestire i commenti e i dati di sessione di Wordpress

comment_cookie,PHPSESSID, CookieConsent, _iub_cs-495958

Marketing

csrftoken,SESS#
fr